Valle del Cauca, verso Tierradentro

In una giornata di spostamenti con bus e camionetas percorriamo l’afoso Valle del Cauca, da Armenia (eje cafetero) a Popayan, passando per la vivace città di Cali. La nostra meta e’ la regione di Tierradentro, un’isolato sito archeologico, totalmente sconosciuto al turismo di massa per problemi di sicurezza, ma di particolare interesse per la presenza di camere funerarie sotterranee, esempio unico di arte pre-colombiana (V-VII sec D.c.). Il villaggio di San Andres Pisimbalà e’ un luogo incantevole, abitato da gente estremamente ospitale, appartenente al popolo indigeno Paèz. Ci ricorda le comunità di Chiapas e Guatemala, dove abbiamo vissuto esperienze indimenticabili. Per raggiungere questo pueblo e’ necessaria un’intera giornata di viaggio su strade sterrate ed impervie, ma proprio per questo motivo la regione conserva la sua autentica bellezza. Qui la natura si mostra selvaggia e dura, rendendo la vita dei campesinos avara di soddisfazioni, eppure si respira un’incredibile tranquillità. Ci ospita doña Marta, un’intraprendente nonnetta che ama viziarci con le migliori arepas di Colombia.

Chiesa di San Andres Pisimbalà Tierradentro Colombia Cauca Valle

Un commento su “Valle del Cauca, verso Tierradentro”

  1. A Cali siamo rimasti poche ore, solo di passaggio, ci e’ comunque sembrata una citta’ vivace e piena di gente… arrivarci non e’per niente difficile, ma non possiamo dare consigli su eventuali zone pericolose, visto il poco tempo che ci abbiamo passato. Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *