Porto Alegre, terra di gauchos

Porto Alegre si conferma una città carina e tranquilla. Intorno tanto verde e la sconfinata terra dei gauchos, preludio di pampa argentina, dove i butteri locali vivono di pastorizia e vita dura, sorseggiando mate ed ingaggiando una sfida durissima con la vita.
L’anello si è quasi chiuso, manca solo un ultimo ritocco, un ultimo controllo e poi via verso un nuovo mondo… In questo angolo di svizzera tutto assume i contorni contraddittori dell’allegoria: simpatici uomini del nord che fuggendo dalla fame dei secoli passati hanno colonizzato un mondo tanto diverso dal loro, ma sono riusciti a plasmarlo come meglio credevano. A loro immagine e somiglianza: ordine, pulizia, progresso. Il tutto condito con un pizzico di fantasia verdeoro. Até logo Brasil, muito obrigado!

Florianopolis, isola ad un passo dal paradiso

Florianopolis, o Floripa per gli amici, è un vero angolo di paradiso, forse tanto perfetto da suscitare qualche interrogativo. Scrivo su uno scoglio, in riva ad un oceano quieto e cristallino, quasi sonnacchioso, davanti ai miei occhi una spiaggia color panna, tanto verde e alcune simpatiche isolette. Semplicemente idilliaco.
Peccato che non posso più fare foto, questo farà parte solo dei miei ricordi, dei miei racconti.
Ieri sera ho partecipato al carnevale della città di Florianopolis, un selvaggio miscuglio di tutti i generi immaginabili dal samba carioca al maracatù pernambucano. Non si capisce se il mix è davvero spontaneo oppure se è il classico dolcetto turistico servito agli innumerevoli argentini che qui trascorrono le loro vacanze.
Anche per questo motivo sento aria di argentina sempre più intensa ed invitante. Stasera festa e poi Porto Alegre, terra gaucha.