San Andres Itzapa

Mentre lavoriamo in Maya Pedal, le esperienze di officina e costruzione delle bicimacchine si intrecciano indissolubilmente con il misticismo in cui sono avvolti i racconti delle persone che stiamo conoscendo. Nella cultura maya le leggende, gli spiriti e la stregoneria sono una componente tanto viva e viscerale, che anche noi ne percepiamo la presenza. Ci affascina avere la concreta opportunità di entrare in stretto contatto con questo mondo lontano, echeggiante. Cenare con la gente di San Andres o soltanto fermarsi dieci minuti a discutere con un’anziana signora, significa tuffarsi nelle tranquille acque della semplicità, significa credere di nuovo nelle favole, significa percepire il vero colore delle cose. San Andres e’ un villaggio meravigliosamente accogliente: quando incontriamo il gruppo di donne “mujeres en accion”, ci mostrano con entusiasmo come si dedicano alla produzione di huipiles e tessuti vari, oltre che alla produzione artigianale di shampoo all’aloe vera. Nel barrio dove vivono, malgrado gli intensi lavori di ricostruzione a cui loro stesse contribuiscono, sono ancora ben evidenti i segni della distruzione lasciata dall’uragano Stan, un anno fa.

Il giorno di Todos Los Santos e’ una ricorrenza speciale in Guatemala: la gente di ogni villaggio si reca al cimitero per mangiare in compagnia dei parenti scomparsi. Sebbene possa sembrare una tradizione molto particolare, e’ in realta’ una giornata di grande gioia e festeggiamenti. Il 1 di novembre e’ anche il giorno in cui, alzando gli occhi al cielo, si possono vedere migliaia di aquiloni (“feria del barrilete”) volare per ore, abilmente manovrati da bambini ed adulti.

Cocinera maya cucina guatemalteca tradizionale America Centrale Guatemala volontariato foto immagini

3 commenti su “San Andres Itzapa”

  1. Beh decisamente sì, magari passate da Maya Pedal, saranno lieti di mostrarvi la loro attività e magari deciderete pure di fermarvi per qualche giorno come volontari!

  2. Non posso che essere banale nel fare complimenti che certo in molti vi hanno già inviato. Seguirò con invidia e curiosità i vostri prossimi passi. Cercherò di rileggere e ricostruire, sperando di non rubarvi l’anima, vostre tappe ed emozioni precedenti. Spero che a conclusione del vostro splendido viaggio (…. ma chi lo sa quando e dove si concluderà? …) riuscirete a raccogliere tutto in uno splendido libro. Un abbraccio e tanti auguroni !!!!! Alfredo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *