Delfi, l’ombelico del mondo

Una spettacolare via tra ripide montagne e coste frastagliate ci porta lassù dove gli dei del mondo antico avevano posizionato il centro del mondo o meglio l’ombelico del mondo mediterraneo. Delfi è uno spettacolare sito archeologico che si aggrappa tenacemente alle pendici del monte Parnaso e si apre su una vasta e fertile valle, coltivata ad uliveti. La vista è resa ancor più spettacolare dalla vicinanza al golfo di Corinto, creando una situazione eccezionale in cui mare e montagna si incontrano a poca distanza.

Il sito archeologico di Delfi è una gemma del mondo greco antico, con i suoi templi, o meglio i resti dei thesauroi votivi delle città greche, il teatro, lo stadio. Salendo a piedi la via sacra, si percepisce la millenaria storia di questo luogo, dove la sacerdotessa Pizia generava i suoi oracoli nel tempio di Apollo, dove ancora innumerevoli si leggono le massime, le scritte ed i messaggi dei numerosi pellegrini di un tempo. Tra le tante, ancora si legge gnōthi seautón, il “conosci te stesso” di socratica memoria.

Suggerimento di viaggio: Prendersi una rilassante pausa dal viaggio presso il Camping Delfi, con vista sugli uliveti ed il mare, per poi visitare il sito archeologico all’alba o al tramonto.

Delfi, l'ombelico del mondo, Grecia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *