Anima afro-colombiana

Anima afro-caraibica, lontana ed emarginata, che si lascia sedurre solo oltre il confine del mondo. Nella terra di nessuno, dove ogni uomo e’ padrone unicamente della propria vita… il lembo di terra che si prolunga da Cartagena verso Playa Blanca e le Isole del Rosario, e’ un polveroso focolare di sterpaglie e di vite maledette, dove la totalità della popolazione e’ di origine africana e sopravvive di espedienti nel caldo torrido. I pochi viaggiatori che varcano questo confine senza legge si trasformano in vittime e colpevoli di un sistema crudele, soldi e potere. “Quando a noi avete lasciato questo deserto di vacche scheletriche e stagni putridi”. Poi dalla polvere compaiono le bambine ballerine, un ritmo africano frenetico ed echeggiante, una cumbia o un makulele, una danza abile ed incantatrice, beffardamente inscenata davanti ad un cartello che recita: “Vietato lasciare l’elemosina alle ballerine che ammaliano i turisti”.

Anima afro-colombiana afroamericana danza spiaggia Caraibi Playa Blanca Cartagena Colombia America Latina immagini foto di viaggio blog

2 commenti su “Anima afro-colombiana”

  1. i soldi e il potere sono la maledizione dell’umanità
    vi seguo sempre nel vostro cammino che ci porta lontano.. almeno col pensiero…

  2. grazie per regalarci le emozioni di un mondo tanto lontano e bello, raccontate con una sensibilita’ ed una passione incredibili… continuate cosi’ ragazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *