Natal in viaggio nomade

Come si alimenta questo motore che ci fa girare? Un fuoco che corrode l’anima, che costringe a correre, semplicemente viaggiare… la scoperta, l’amicizia, la gioia ed il dolore. Il viaggio significa imparare ad assaporare ogni attimo, ogni tramonto, ogni parola. La gioia di mille chitarre, il pianto di mille violini. Tutte le lingue del mondo racchiuse in un sorriso…
Natal ha un cuore, lo si vede nei sorrisi delle persone. Le colazioni al lua cheia sono uno spettacolo di amicizia, giovani di tutto il mondo che siedono in pace allo stesso tavolone, ridendo, scherzando, imparando ad amarsi. Chissà quanti anni ci vorranno per imparare a cavalcare un’onda? Intanto piove, e sotto la pioggia le feste in spiaggia sono ancora più vive.

da jericoacoara a natal brasile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *