Appuntamento con Buenos Aires

Che spettacolo Buenos Aires, eccomi all’appuntamento con il mito! Primo impatto positivo, ma è passata soltanto un’ora e mi dico che devo mangiare qualcosa e poi dormire…
Buenos Aires è una metropoli gigantesca, ma il cuore è tanto duro quanto gentile. La casa rosada ne è una degna metafora. Assomiglia in maniera sorprendente a Parigi, con i suoi monumenti maestosi, i viali senza fine, i parchi dove è assai facile perdersi, ma appesantita da mille sofferenze… A Buenos Aires non esiste quel tipico contrasto fra esagerazioni che si osserva nelle megalopoli del brasile, tra moderno ed ancestrale, piuttosto tutto sembra sospeso in una atmosfera decadente, addirittura bohemienne. Tutto rimane fermo al tempo in cui Buenos Aires era una delle città al centro del mondo.
A Buenos Aires anche il cibo odora di una storia avvolgente e vellutata, tutto ricorda le sue radici italiane. Qui si cammina molto e si pensa altrettanto: mi piace l’idea di passare questi giorni sospeso in una nuvola, a mezz’aria aspettando che arrivi il mio momento.

Casa Rosada, Buenos Aires argentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *